Responsive image

 

Memorial Franco Bettinelli

26° Juniores - 2018

 

Regolamento

 

Art. 1: La Società A.S.D. Accademia Calcio Vittuone e il Club Intersociale Lombardo Ovest, indicono ed organizzano il 26° Torneo Intercil “Memorial Bettinelli”, riservato alla categoria juniores (calciatori nati dal 01 gennaio 1999 e che abbiano compiuto anagraficamente il 15° anno di età con la possibilità di utilizzo in ogni gara fino ad un massimo di quattro calciatori fuori quota nati nel
1997/1998).

Art. 2: Al Torneo possono iscriversi Società affiliate alla F.I.G.C. fino ad un massimo di 72 squadre.

Art. 3: Il Torneo è previsto secondo i seguenti turni di calendario: gironi di qualificazione, triangolari di finale, semifinali, finali; le Società vincenti i relativi turni saranno ammesse ai conseguenti turni successivi fino al raggiungimento delle finali per il 3°-4° posto e il 1°-2° posto.

Art. 4: Il Torneo si svolgerà secondo le seguenti modalità: per il primo turno le Società iscritte saranno abbinate tra loro e suddivise secondo criteri geografici e/o tramite sorteggio in gironi di qualificazione composti da 8 squadre. Le squadre si incontreranno tra loro in gara unica ad eliminazione diretta
fino alla designazione delle squadre vincenti ogni singolo girone. Le gare si disputeranno sui rispettivi ed unici campi di gioco dei gironi, significando che le Società ospitanti giocheranno sul proprio campo di giuoco del girone.
Anche per i turni successivi (triangolari di finale, semifinali e finali del torneo) le gare si disputeranno su campi di giuoco designati preventivamente dal Comitato Organizzatore.

Art. 5: Le Società ospitanti tutte le gare del Torneo potranno utilizzare per esigenze organizzative, dove esistente la doppia opportunità, sia campi in erba naturale sia campi in erba artificiale.

Art.6: Le gare eventualmente non disputate nelle date stabilite dovranno essere recuperate entro il giorno successivo, salvo diverse disposizioni del Comitato Organizzatore, pena l’esclusione dal torneo.

Art. 7: Le Società vincenti i singoli gironi saranno ammesse ai triangolari eliminatori (gare uniche) che saranno composti nel seguente modo:
Triangolare 1: Vincente girone 1 - Vincente girone 2 - Vincente girone 3

Triangolare 2: Vincente girone 4 - Vincente girone 5 - Vincente girone 6

Triangolare 3: Vincente girone 7 - Vincente girone 8 - Vincente girone 9

Art. 8: Le tre squadre vincenti i triangolari e la miglior seconda classificata fra i tre triangolari disputeranno le semifinali (gare ad eliminazione diretta) e saranno abbinate tra loro, fermo restando che la seconda classificata non incontrerà la vincente del proprio triangolare.

Art. 9: Le due squadre perdenti le semifinali disputeranno la finale 3° - 4° posto; le due squadre vincenti le semifinali disputeranno la finale 1° - 2°posto.

Art. 10: Il Comitato Organizzatore si riserva di predisporre modifiche organizzative in base al numero di Società iscritte.

Art. 11: Tutte le gare si disputeranno in due tempi di 45 minuti cadauno; salvo quanto previsto agli articoli 11,12,13,14 per i triangolari, se al termine delle gare il risultato fosse di parità, verranno battuti cinque calci di rigore ed eventualmente ad oltranza; solo per le finale per il 1° - 2° posto, se al termine dei tempi regolamentari il risultato fosse di parità, verranno effettuati due tempi supplementari di 15 minuti cadauno e persistendo parità verranno battuti 5 calci di rigore ed eventualmente ad oltranza.

Art. 12: Nei triangolari le squadre si incontreranno tra loro in gara unica; in caso di parità al termine delle gare, per stabilire la vincente, verranno battuti cinque calci di rigore ed eventualmente ad oltranza. Le classifiche dei triangolari verranno stabilite mediante l’attribuzione dei seguenti punteggi :
- Vittoria dopo i tempi regolamentari punti 3
- Vittoria dopo i calci di rigore punti 2
- Sconfitta dopo i calci di rigore punti 1
- Sconfitta dopo i tempi regolamentari punti 0

Art. 13: Per definire la posizione di classifica, in caso di parità di punteggio fra due o tre squadre nei rispettivi triangolari, si terrà conto nell’ordine :
- Della miglior differenza reti;
- Del maggior numero di reti segnate;
- Del sorteggio.

Art. 14: Per determinare la squadra miglior seconda classificata fra i triangolari, si terrà conto nell’ordine :
- Del miglior punteggio in classifica;
- Della miglior differenza reti;
- Del maggior numero di reti segnate;
- Del sorteggio.

Art. 15: I calci di rigore, eventualmente realizzati al termine delle gare dei triangolari terminate in parità, non verranno considerati ai fini delle reti segnate e subite di cui ai punti 12 e 13.

Art. 16: Non saranno concesse assolutamente variazioni di date ed orari di gioco da quelli previsti dal calendario ufficiale del Torneo.

Art. 17: La rinuncia per qualsiasi motivo alla disputa di una gara comporta l’applicazione della sanzione di cui all’art.17 del C.G.S. (gara persa per 0-3) e l’automatica esclusione dal Torneo; verranno inoltre escluse dal prosieguo del torneo le Società che utilizzano calciatori in posizione irregolare, come pure verranno escluse le Società con l’iscrizione irregolare alla data di presentazione del Torneo.

Art. 18: Il Torneo si svolgerà orientativamente tra il 29 maggio e il 30 giugno 2018.

Art. 19: Gli arbitri delle gare verranno designati dall’ A.I.A. – C.R.L.; solo per la finale 1° - 2° posto è prevista la terna arbitrale.

Art. 20: Qualora se ne ravvisi la necessità, in tutte le gare del Torneo, spetta alla squadra prima nominata in calendario cambiare la maglia di giuoco.

Art. 21: Ogni società deve mettere a disposizione dell’arbitro 3 palloni per la disputa della gara.

Art. 22: Le Società devono presentare all’arbitro della gara 3 copie della distinta giocatori di cui una per il Comitato Organizzatore. Le Società ospitanti le gare dei gironi di qualificazione e della fase finale dovranno consegnare agli arbitri la copia del regolamento del Torneo.

Art. 23: Per ogni gara del torneo sono consentiti n° 3 prestiti con regolare nulla osta delle Società di appartenenza; non sono consentiti i prestiti di giocatori di Società già eliminate dal Torneo. La mancata osservanza di quanto sopra comporta l’automatica esclusione dal Torneo.

Art. 24: In ogni gara sono ammesse 5 sostituzioni indipendentemente dal ruolo.

Art. 25: E’ responsabilità di ogni società partecipante assicurare ai propri giocatori la copertura assicurativa. L’organizzazione del torneo è responsabile della regolarità della copertura assicurativa.

Art. 26: Le società inadempienti al rispetto dell’art. 25 saranno escluse dal Torneo.

Art. 27: La disciplina sportiva del Torneo è demandata al giudice sportivo del C.R.L. – L.N.D., le cui decisioni di carattere tecnico in merito al risultato delle gare sono inappellabili, trattandosi di una manifestazione a rapido svolgimento.

Art. 28: L’espulsione dal campo di un calciatore comporta l’automatica squalifica per la gara successiva.

Art. 29: I calciatori incorreranno in una giornata di squalifica per ogni due ammonizioni inflitte dall’organo di giustizia sportiva e dovranno essere comunque deliberate da comunicato ufficiale.

Art. 30: Le squalifiche per giornate di gara dovranno essere scontate nell’ambito del Torneo, salvo quanto previsto per le squalifiche a tempo dove al calciatore è vietata la partecipazione a qualsiasi attività calcistica per l’intera durata della sanzione.

Art. 31: Eventuali reclami dovranno essere trasmessi via fax al giudice sportivo del C.R.L. – L.N.D. entro le ore 24.00 del giorno della disputa della gara e per conoscenza fatti pervenire al Comitato Organizzatore.

Art. 32: Per quanto non previsto dal presente regolamento valgono le normative vigenti.